SALERNO E PROVINCIA NEWS Coronavirus, a San Valentino Torio il maestro perde la vita: la collega torna a casa

SAN VALENTINO TORIO – Due città in lacrime, San Valentino Torio e Terzigno, per la scomparsa dell’insegnante 60enne, originario del Vesuviano, che da qualche anno viveva nella cittadina dell’Agro nocerino sarnese. Aveva sposato una sanvalentinese e l’aveva seguita nella sua città di origine, dove risiedeva insieme ai tre figli. Il Covid-19 gli è stato fatale. Si è spento ieri all’ospedale “Cotugno” di Napoli, a causa dell’infezione da Coronavirus che sta mettendo in ginocchio il mondo. Una morte che potrà essere pianta solamente nel silenzio. La moglie e i figli del professore, infatti, sono in quarantena nella loro abitazione dallo scorso 2 marzo. Tranne il figlio minore, sono tutti risultati positivi ai tamponi effettuati dopo l’infezione rilevata al padre. Non potranno, dunque, partecipare alla tumulazione, che avverrà oggi pomeriggio nel cimitero di Terzigno. Una disperazione vissuta in solitudine, senza il conforto dei parenti e degli amici che stimavano profondamente il 60enne. Insegnava all’istituto comprensivo “Don Bosco-Francesco d’Assisi” di Torre del Greco. È la stessa scuola in cui insegna la donna di Striano risultata positiva a inizio marzo, la prima dell’area tra Sarno e Striano. La 47enne ieri è ritornata a casa, accolta dai suoi familiari, mentre un’altra famiglia piangeva la scomparsa del suo collega.

Salvatore D’Angelo LA CITTA 

Miki Pappacoda

Giornalista pubblicista blogger lavoro nel campo dell'informazione dal 2010 iniziando con Positanonews e con il mio giornale Vettica di Amalfi Online

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: