“Alla riapertura di settembre avremo nuovi plessi scolastici riqualificati e pienamente sicuri”, sottolinea il sindaco Gianfranco Valiante, “intanto attendiamo la pubblicazione del decreto regionale – già adottata delibera di giunta – per integrare il progetto per il finanziamento  per la ricostruzione delle scuole primaria di Sava e di Caprecano, chiuse per rischio sismico. La sicurezza dei nostri studenti è una priorità; gli interventi sulle scuole sono tesi a migliorarne la struttura e la vivibilità, per fare in modo che i nostri ragazzi e tutti gli operatori scolastici possano usufruire di ambienti più sicuri e moderni”.

“Continuiamo con i programmi di riqualificazione e adeguamento delle scuole”, spiega l’assessore ai lavori pubblici Maria Sarno, “con un impegno economico rilevante per la nostra amministrazione. Finanziare progetti di edilizia scolastica vuol dire mettere al centro la sicurezza e incrementare la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento che può svolgersi in spazi didattici moderni e idonei”.

Particolare soddisfazione è stata espressa dalla consigliera delegata alla scuola Luisa Genovese: “È indispensabile continuare a investire risorse per il mondo della scuola: dare ai ragazzi tutti i comfort, la sicurezza e gli ammodernamenti permette di puntare su servizi educativi di livello e sulla formazione continua dei giovani cittadini di domani”.

  • di Federica D’Ambro OTTOPAGINE