NEWS ITALIA E DAL MONDO Coronavirus in Lombardia, verso la nuova ordinanza: ecco cosa cambia

INSERITO DA MORENA MOTTA La Regione anticipa i contenuti dell’ordinanza che firmerà il governatore Attilio Fontana, accogliendo in parte le date delle riaperture annunciate dal premier.

C’è l’intesa tra Governo e Regioni. In serata, il premier Giuseppe Conte ha tenuto una conferenza stampa per anticipare i dettagli del Dpcm che si accinge a licenziare e subito Regione Lombardia ha anticipa i contenuti dell’ordinanza che firmerà il governatore Attilio Fontana, accogliendo almeno in parte le date delle riaperture annunciate.

“Regione Lombardia ha deciso di riaprire musei, ristoranti, bar, parrucchieri, estetiste e molte altre attività commerciali. Via libera anche alle funzioni religiose”, si legge in una nota.  “Palestre e piscine – continua – saranno riaperte il 25 maggio. Sarà obbligatoria la misurazione della febbre per i clienti
dei ristoranti.

Per il resto, in linea di massima, si seguiranno le indicazioni previste dalle linee guida delle Regioni e indicate già ieri al governo”.

“Su tutto il territorio regionale – si legge ancora nella nota della Regione – permane poi l’obbligo di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all’aperto. Così come restano in vigore le disposizioni previste nella precedente ordinanza in tema di organizzazione del lavoro“. Fontana conclude: “Da lunedì compiremo un altro importante passo avanti verso la nuova normalità. Sono certo che i lombardi sapranno agire responsabilmente e nel rispetto delle regole”.

IL GIORNO

Morena Motta

Giornalista pubblicista esperta in designe e particolarmente molto preparata per impostare il cartaceo di questo giornale sono entrata nell'informazine col Giornale Vettica di Amalfi Online dal dicembre 2014.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: