MOTORI E AUTO D’EPOCA Golf 8 GTI, i 245 CV più digitalizzati di sempre A 45 anni da prima versione torna la Golf dall’anima sportiva

A distanza di quasi 45 anni dall’anteprima mondiale della GTI N.1, Volkswagen presenta l’ottava edizione della Golf più sportiva. Obiettivo dichiarato dalla Casa di Wolfsburg: portare sul mercato la Golf GTI dell’era digitale.

L’ottava generazione della Golf GTI è infatti anche la GTI più digitalizzata di tutti i tempi, con un’architettura elettronica interamente realizzata ex novo, con software e hardware di nuova generazione che permettono al guidatore di avere accesso a un mondo digitalizzato e collegato in rete, composto da una serie di display ed elementi di comando. La Golf GTI può in questo modo essere personalizzata sotto il profilo estetico e tecnico in modo ancora più ampio e intuitivo. Oltre alla possibilità di impostare una serie di funzioni, come lo spettro cromatico dell’illuminazione ambiente, la configurazione personalizzata del sistema di infotainment o del Digital Cockpit e il sound del motore, il guidatore può anche influenzare le caratteristiche di marcia della sua Golf GTI come mai prima d’ora. Sulla Golf GTI è stato anche adottato per la prima volta un nuovo sistema di regolazione della dinamica: il Vehicle Dynamics Manager, che gestisce il differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS, le funzioni relative al bloccaggio del differenziale anteriore (a regolazione elettronica, ora di serie), oltre ai componenti per la dinamica trasversale degli ammortizzatori regolabili DCC (disponibili a richiesta). Il guidatore può scegliere la propria configurazione personalizzata mediante la selezione del profilo di guida (di serie) e l’assetto DCC a regolazione continua. Sul fronte del propulsore, la nuova Golf GTI è spinta da un motore turbo a iniezione diretta TSI da 2 litri con 245 CV di potenza, con una coppia massima che si attesta su 370 Nm. Per il modello precedente, il motore GTI di questa classe di potenza era riservato alla Golf GTI Performance, offerta con sovrapprezzo in alternativa al modello di accesso da 230 CV. Il TSI è abbinato a un cambio manuale a 6 marce e a richiesta è disponibile un cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti. La velocità massima limitata elettronicamente è di 250 km/h in entrambi i casi. La nuova Golf GTI è ancora più bassa e slanciata. I progettisti hanno realizzato ex novo ogni parte della carrozzeria, perfezionandola nella galleria del vento e studiando una serie di soluzioni specifiche. Tra queste, gli specchietti retrovisori esterni con cx ottimizzato, spigoli aerodinamici, spoiler sul tetto specifico della GTI, protezione del sottoscocca lungo tutta la superficie oltre a elementi ottimizzati sotto il profilo aerodinamico nei passaruota. Sempre all’esterno, se per una GTI la linea rossa nella calandra rappresenta un dettaglio irrinunciabile fin dalla prima generazione, oggi questa linea rossa sopra la calandra si estende lungo tutta la parte frontale della vettura fino ai parafanghi e per la prima volta è accompagnata, nella parte inferiore, da un elemento a LED. All’interno dell’abitacolo il legame con la Golf GTI originaria è rappresentato dai nuovi sedili sportivi con appoggiatesta integrati, dalle cuciture decorative rosse e dal tessuto quadrettato Scalepaper sulle sedute e sugli schienali. “Ciascun membro del nostro team – ha dichiarato Klaus Bischoff, Responsabile del Design – è consapevole delle proprie responsabilità quando si parla di una nuova generazione della Golf. L’evoluzione di un’icona del genere rappresenta una sfida enorme e al tempo stesso l’esperienza più stimolante che possa capitare a un designer.

Per quanto riguarda la Golf GTI, esiste anche l’esigenza di continuare a sviluppare o addirittura reinventare i particolarissimi stilemi che contraddistinguono questa vettura sportiva. Credo di poter affermare che con la nuova Golf GTI abbiamo raggiunto un risultato decisamente soddisfacente”.

ANSA

Miki Pappacoda

Giornalista pubblicista blogger lavoro nel campo dell'informazione dal 2010 iniziando con Positanonews e con il mio giornale Vettica di Amalfi Online

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: