Vai alla barra degli strumenti

GIORNALINO ASSOCIAZIONE DIVERSABILI PENISOLA SORRENTINA DELLA DOTT. ROSA DE MARTINO Diritti umani in emergenza: dialoghi sulla disabilità ai tempi del Covid-19

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA “Stigma & Istituzionalizzazione”, “Accessibilità”, “Donne con disabilità & discriminazioni multiple”, “Caregiving”: su tali temi verteranno, dall’11 giugno, i quattro seminari online del ciclo “Diritti umani in emergenza: dialoghi sulla disabilità ai tempi del Covid-19”, degni della maggior partecipazione possibile e promossi soprattutto con l’obiettivo di far dialogare il mondo della ricerca e quello dell’associazionismo sulla necessaria garanzia dei diritti fondamentali delle persone con disabilità, specie in riferimento a situazioni di emergenza come quella prodotta dall’attuale pandemia

Realizzazione grafica dedicata ai Diritti Umani

Una realizzazione grafica dedicata ai Diritti Umani

Per l’interesse e l’importanza dei temi prescelti, oltreché per la qualità di chi lo ha organizzato e dei relatori che lo animeranno, merita certamente la maggior diffusione e partecipazione possibile il ciclo di seminari online che si terranno di giovedì pomeriggio (ore 17), per quattro settimane consecutive, a partire dall’11 giugno, sul tema Diritti umani in emergenza: dialoghi sulla disabilità ai tempi del Covid-19.
Obiettivo principale dell’iniziativa è segnatamente quello di aprire un dialogo ampio e costruttivo tra il mondo della ricerca e quello dell’associazionismo, sulla necessaria garanzia dei diritti fondamentali delle persone con disabilità, specie in riferimento a situazioni di emergenza come quella prodotta dall’attuale pandemia.

Promotrici degli incontri, di cui sono responsabili scientifiche e organizzative, sono Maria Giulia Bernardini assegnista di Ricerca in Filosofia del Diritto all’Università di Ferrara, della quale ricordiamo, sulle nostre pagine, l’approfondimento sul tema La disabilità e il consenso libero e informato ai trattamenti sanitari, insieme alla ricercatrice Sara Carnovali, autrice, tra l’altro, della pregevole pubblicazione Il corpo delle donne con disabilità. Analisi giuridica intersezionale su violenza, sessualità e diritti riproduttivi, da noi presentata a suo tempo.

Si incomincerà dunque, come detto, l’11 giugno, con Stigma & Istituzionalizzazione, cui parteciperanno Stefano Rossi, avvocato, ricercatore in Diritto Costituzionale; Carlo Giacobini, responsabile del Servizio HandyLex.org; Veronica Asara, presidente dell’Associazione sensibilMente di Olbia.
L’introduzione e le conclusioni saranno affidate a Matteo Schianchi, assegnista di ricerca in Pedagogia Speciale, Università di Milano-Bicocca.

Si proseguirà il 18 giugno, con Accessibilità, insieme a Paolo Addis, assegnista di ricerca in Diritto Costituzionale alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; Piera Nobili, architetta dello Studio OTHE, presidente di CERPA Italia (Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità); Martina Gerosa, urbanista e accessibility manager.
A introdurre e a concludere il seminario sarà Maria Giulia Bernardini.

E ancora, il 25 giugno si parlerà di Donne con disabilità & discriminazioni multiple, con Maria Cristina Pesci, medico e psicoterapeuta, animatrice del progetto Voci di donne dell’Associazione AIAS di Bologna; Francesca Arcadu, vicepresidente della UILDM di Sassari (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), componente del Gruppo Donne UILDM; Giada Morandi, coordinatrice del progetto Fior di Loto di Torino, referente dell’Associazione Verba.
L’introduzione e le conclusioni saranno curate da Sara Carnovali.

Infine, il tema dell’incontro conclusivo del 2 luglio sarà quello del Caregiving, da affrontare insieme a Giovanni Merlo, direttore della LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità, componente lombarda della FISH-Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap); Gianfranco de Robertis, avvocato, consulente legale dell’ANFFAS Nazionale (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale); Simona Lancioni, responsabile di Informare un’H-Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, caregiver.
L’introduzione e le conclusioni saranno affidate in questo caso a Massimiliano Verga, ricercatore in Sociologia del Diritto all’Università di Milano-Bicocca.

(S.B.) SUPERANDO

Miki Pappacoda

Giornalista pubblicista blogger lavoro nel campo dell'informazione dal 2010 iniziando con Positanonews e con il mio giornale Vettica di Amalfi Online

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: