CAMPANIA NEWS Torre Annunziata: la panchina rainbow contro l’omotransfobia Installata stamane nella Villa Parnaso

news222501
81978709_811531822647043_8094461190433931264_n-7-e1580200891995-12-21Torre Annunziata. Una panchina rainbow contro l’omotransfobia voluta dal Comune di Torre Annunziata e proposta dall’associazione Pride Vesuvio Rainbow è stata inaugurata stamattina nella Villa Parnaso di Torre Annunziata. All’iniziativa hanno partecipato alcune associazioni LGBT come il circolo Alfi Le Maree di Napoli e Antinoo Arcigay Napoli, “A testimonianza che una città migliore è possibile – affermano i promotori dell’iniziativa – e che i simboli possono aiutare a riscattare una intera collettività”. Il posizionamento della panchina è avvenuto in occasione della giornata mondiale dell’orgoglio lesbo, gay, bisessuale e trans. A rappresentare l’amministrazione comunale l’assessore Bruno Orrico: ”Solo imparando a rispettare gli altri – ha detto – capiremo come rispettare noi stessi”. L’installazione della panchina rainbow a Villa Parnaso si aggiunge alla panchina bianca per la libertà di stampa in ricordo di Giancarlo Siani e a quella rossa contro la violenza sulle donne. Un fatto che ha spinto Giovanni Taranto, presidente dell’osservatorio cittadino della legalità, a proporre Villa Parnaso come parco dei diritti e della legalità: ”Un luogo di partecipazione civica per giovani, scuole e cittadinanza, dove prendendo spunto dalle diverse panchine presenti si possa discutere e riflettere, in una sorte di simposio civico pubblico, su tutti i temi che riguardano la cittadinanza attiva, le libertà individuali, i diritti civili e sociali, la tutelaèèèèèèèèè della legalità e il rispetto dell’ambiente. Noi avevamo un sogno, poter lasciare un messaggio di rispetto in città – dichiara Danilo Di Leo, presidente di Pride Vesuvio Rainbow – perché questa panchina con i suoi colori ci ricorda di Stonewall e della lotta contro la violenza ai danni delle persone lesbiche, gay, bisessuali e trans. Tanti i passi fatti da quel 28 giugno 1969, ma ancora tanti ragazzi e ragazze purtroppo sono vittime dell’odio omotransfobico e hanno paura di fare coming out”.

OTTO PAGINE

Miki Pappacoda

Giornalista pubblicista blogger lavoro nel campo dell'informazione dal 2010 iniziando con Positanonews e con il mio giornale Vettica di Amalfi Online

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: